un disco

david-bowie-blackstarL’ultimo capolavoro di David Bowie, realizzato nel riuscito intento di voler ancora dire qualcosa, al capolinea della propria vita mortale.

Finalmente un capolavoro, già forse il precedente lo era stato, dopo tanti album commerciali, a ricordare i suoi grandi capolavori fino a Scary Monsters (1980). 22/23 anni di tanti album di poco rilievo, con l’eccezione in parte per Let’s Dance 1983 – non un capolavoro ma un elegante operazione per stare sull’onda. I veri capolavori erano lontani, Lodger (1979), Low (1977), Heroes (1977), Station To Station (1976), The Rise And Fall Of Ziggy Stardust And The Spiders From Mars (1972), Hunky Dory (1971), partendo dal più acerbo The Man Who Sold The World (Rca, 1971).

Poi The Next Days (2013) e Blackstar (2016) a suggellare in bellezza la vita e le opere di una artista straordinario.

Non poteva a suo modo salutarci in modo migliore. Blackstar è il capolavoro per tanti anni atteso e ormai non più sperato; e davvero un capolavoro, commovente, geniale e intenso.

Blackstar inizia con il brano omonimo, misterioso e intrigante con sonorità scure e ritmi sincopati, prosegue con sonorità sempre molto moderne e innovative, che incuiriscono e istigano al riascolto per approfondirle e penetrarle sempre di più; un disco che anche nei passaggi più cupi è sempre molto espressivo e comunicativo.

Per certi versi alcuni brani meno conosciuti del disco, il lato B della versione in vinile per intendersi, esprimono il David per me più coinvolgente, commovente e a volte persino solare.

Forse il più sincero David Bowie di sempre.

Grazie David di essere tornato tra i vivi, i vivi per sempre.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...